Rame di Napoli: una tradizione siciliana

Rame di Napoli: una tradizione siciliana
Blog

La ricetta di questo giorno di festa è presa in prestito dalla mia cara amica Maria Rita Ursino. A casa avevamo troppa voglia di mettere le mani in pasta e provare a realizzare dei dolcetti in tema di festeggiamenti della nostra tradizione… le rame di Napoli !

Ingredienti

Farina tipo 2, 225 g
Olio di semi, 50 g
Latte scremato, 200 g
Zucchero di canna frullato, 100 g
Cacao amaro in polvere, 50 g
Lievito in polvere per dolci, 8 g
Cannella in polvere
Chiodi di garofano macinati
Miele millefiori, 20 g
Scorza d’arancia

Procedimento

Versate in una ciotola capiente lo zucchero, i chiodi di garofano e la cannella in polvere. Aggiungete il lievito in polvere per dolci. Quindi unite il cacao amaro e aromatizzate l’impasto grattugiando la scorza d’arancia, avendo cura di evitare la parte bianca della scorza che risulterebbe amara. Versate il miele e l’olio. Mescolate con una spatola il composto per amalgamarlo, a parte setacciate la farina, e un cucchiaio alla volta, incorporatela all’impasto. Versate anche il latte, alternandolo alla farina, mescolate per ottenere un composto ben amalgamato. Ora componete i dolcetti: rivestite con carta da forno una leccarda, quindi prendete un cucchiaio di impasto e formate una pallina facendo scivolare l’impasto sulla teglia aiutandovi con un altro cucchiaio, abbiate cura di distanziare i dolcetti l’uno dall’altro perché in cottura cresceranno. Una volta terminati i dolcetti, cuocete in forno statico preriscaldato a 180° per 15 minuti. A cottura ultimata sfornate i biscotti, e lasciateli raffreddare! Ricoprite con fondente nero sciolto con un po’ di olio…e pistacchi tritati!! Una bontà!!