Raggio: Chiuso
Raggio:
km Set radius for geolocation
Cerca

Il Chiostro e la fontana

Il Chiostro e la fontana
Blog In Evidenza Sicilia

Ci sono luoghi di Catania che ogni volta che li visiti sembrano diversi dalla volta precedente, ne scopri nuovi aspetti, nuove storie e riesci a sorprenderti ogni volta della loro bellezza. Uno di questi posti è per me il Monastero dei Benedettini in Piazza Dante. L’ho frequentato spesso con i miei figli perché Officine Culturali, l’associazione che ne cura la valorizzazione culturale, organizza tante e diverse attività per bambini al suo interno. Il maggiore dei miei figli ha anche festeggiato lì uno dei suoi compleanni, giocando alla caccia al tesoro con i suoi amici.

Ieri sera ho avuto il piacere di viverlo in un modo nuovo, partecipando alla visita guidata teatralizzata dal titolo “Fonte a ponente, luna crescente”  che si è svolto al suo interno tra il Chiostro di Levante e il Chiostro di Ponente. Lo spettacolo, scritto dall’attrice Pamela Toscano e da lei interpretato insieme a Evelyn Famà e Carlo Ferreri, è una favola che racconta 500 anni di storia del Monastero e della fontana costruita all’interno del Chiostro di Ponente. Il tono giocoso e fantastico che caratterizza tutta la messa in scena ha accompagnato noi spettatori, grandi e piccini, alla riscoperta dei due chiostri attraverso gli occhi di coloro questa storia l’hanno vissuta, personaggi fantastici come un elefantino e una rana parlanti e una fontana che canta. Tutto questo lo rende particolarmente facile da seguire anche per i bambini che lo hanno apprezzato molto e si sono divertiti dall’inizio, con il monologo dell’elefantino, alla fine con il duetto del cantastorie da strapazzo.

Grande merito va dunque ad Officine Culturali, che anche attraverso questi eventi offre ad un ampio pubblico di godere della bellezza di questo edificio (oggi sede del Dipartimento di Lettere dell’Università di Catania) e a questi attori che, oltre che bravi, restituiscono al teatro la sua funzione sociale.

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati